Cellulite e adiposità: finalmente è arrivato il momento di metterle K.O.

05 aprile 2019

Cellulite e adiposità: finalmente è il momento di metterle K.O.

Cellulite e adiposità: finalmente è il momento di metterle K.O.
Guarda la gallery

Cellulite? No grazie. Eppure è un problema che riguarda la grande maggioranza delle donne. Chi più, chi meno. Chi ne fa un cruccio, chi bene o male ci convive. E non riguarda solo chi ha qualche chiletto in più. La cellulite non guarda in faccia nessuno e va a posizionarsi lì dove, inevitabilmente, sarà impossibile non vederla. Magari non tutti ci faranno caso, ma si sa, ognuno di noi è il peggior giudice di se stesso.

Con la gravidanza, spesso, la cellulite peggiora, sia per la ritenzione idrica tipica dei 9 mesi, sia perché in alcune zone i tessuti appaiono meno tonici. Se anche per te, dopo il bebè, la cellulite è diventato un chiodo fisso, ci sono buone notizie. Una volta finito l’allattamento puoi tornare a usare le “maniere forti”. Dai prodotti cosmetici locali, agli integratori, ai trattamenti in istituto. Tutto. Dopo tanto tempo amorevolmente dedicato al bebè, è arrivato il momento di concederti qualche piccolo spazio. Per riposarti, divertirti, allenarti e rimetterti in piena forma.

Attenzione però: per farlo devi agire su più fronti. Cioè devi adottare un corretto stile di vita e sane abitudini a 360°, che coinvolgano l’alimentazione, l’esercizio fisico e, ovviamente, anche la cura del corpo. Scegliendo il prodotto giusto per te. Una cellulite edematosa (con gonfiori), ad esempio, servono principi attivi che rinforzino i capillari. Come centella, edera, ippocastano, escina, betulla… Se la cellulite è di tipo adiposo, dovuta alla presenza di grasso in eccesso, bisogna stimolare l’attività delle lipasi, gli enzimi che sciolgono i grassi. Come alghe brune, quercia marina, caffeina…

E per ottimizzare l’efficacia di qualsiasi trattamento, ricorda di preparare la pelle prima dell’applicazione. Detergendola con cura, senza aggredirla, magari scegliendo un prodotto specifico. Non solo: 2 o 3 volte a settimana massaggiala con un esfoliante durante il bagno o la doccia. La pelle, rinnovata, sarà più recettiva. Combattere la cellulite, però, non basta. Migliorando l’elasticità cutanea, i tessuti appariranno presto rassodati e tonificati, per un aspetto generale decisamente migliore. Sfoglia la nostra gallery e scopri alcune strategie per mettere K.O. la cellulite.

di Giada Salonia

 

Commenti