A spasso con il passeggino per ritrovare la forma fisica perduta

20 marzo 2019

A spasso con il passeggino per ritrovare la forma fisica perduta

A spasso con il passeggino per ritrovare la forma fisica perduta

Andare a spasso con i bambini è una gioia, soprattutto adesso che le giornate si allungano e il sole primaverile e la brezza sono piacevoli. Per il bambino queste passeggiate sono un piacere, perché comincia a prendere contatto con il mondo esterno, ma anche la donna che ha appena partorito ottiene molteplici benefici. Anzitutto si tratta di un’occasione di socialità, un modo per uscire e incontrare  altre persone, le amiche di sempre o le mamme che potrebbero diventare le amiche di domani. Poi l’aria fresca e il sole giovano al suo fisico e al suo umore e queste passeggiate diventano un balsamo, in un periodo che è denso di cambiamenti.

Fai esercizio senza accorgertene

Camminare con il passeggino, magari insieme ad altre mamme, può diventare un modo per ritrovare la forma dopo la gravidanza e il parto. Le prime a rendersene conto sono state alcune mamme americane. Ma la stessa idea è venuta anche a due mamme italiane, Monica Taranto ed Elaine Barbosa, istruttrici di fitness, che dopo aver partorito hanno inventato MammaFit, un programma di allenamento dedicato alle neo-mamme che possono esercitarsi in compagnia dei propri bambini. Si tratta di una ginnastica basata su esercizi di allungamento e tonificazione con l’ausilio della carrozzina e passeggino, usati come strumenti per i vari esercizi. Le loro lezioni si svolgono sia all’aperto che al chiuso e durano circa 45-60 minuti. Il programma è semplice: dopo qualche minuto di riscaldamento, si passa alla fase di tonificazione per le gambe. Ad ogni spinta del passeggino sul posto, corrisponde un movimento specifico degli arti inferiori, che va a lavorare una certa fascia muscolare. Quando la lezione è tenuta in un parco, poi, la fase di spinta si può intervallare con periodi di camminata veloci, mentre per le braccia si possono usare degli elastici. In fondo ci si allena anche solo camminando di buon passo e magari decidendo di seguire percorsi in salita e discesa, mentre si chiacchiera con le amiche.

Uno strumento versatile e leggero

Stroller_YPSI_EbonyIl consiglio che arriva dagli esperti e dalle mamme che ci hanno già provato è quello di usare il tempo trascorso fuori con il bebè come un’occasione di allenamento, senza dover badare ai vincoli di orari e costi, imposti dalla normale palestra. Per conseguire questo obiettivo, però, bisogna dotarsi del passeggino giusto, come ad esempio Ypsi Combo, la combinazione carrozzina e passeggino di Peg Perego che risponde al motto “Vivi la tua nuova avventura di genitore in libertà e leggerezza, proprio come ti va”.

Ypsi Combo include la navicella Ypsi Bassinet, il seggiolino reversibile Tilt in Space e il carrello Ypsi Chassis, che essendo largo solo 51 centimetri, supera la prova ascensore. Maneggevole grazie al comando piroet e alla guida facile easy drive, è l’alleato perfetto per compiere movimenti inusuali. Anche le ruote con molleggio sembrano pensate per il fitness con il piccolo, come il maniglione che consente di guidare con una mano sola lasciando l’altra libera.

Intanto il piccolo resta comodo e protetto nella sua navicella e, più tardi, nel passeggino, da dove può guardare il mondo intorno a lui oppure osservare la mamma che fa movimenti strani insieme ad altre signore come lei. Immagini in movimento che affascinano e conquistano, quasi fossero un film da gustare in pace, mentre la mamma si allena per continuare ad essere per il suo piccolo la “più bella del mondo”.

Commenti