apri modal-popupadv apri modal-popupadv

27 settembre 2018

Partecipa alla Giornata Nazionale ABIO!

Torna sabato 29 settembre la Giornata Nazionale ABIO (Associazione per il Bambino in Ospedale), un'occasione speciale per conoscere i progetti e l'operato dell'associazione, da 40 anni in prima linea per regalare un sorriso ai bambini ricoverati negli ospedali italiani

Partecipa alla Giornata Nazionale ABIO!

Sono 5000 i volontari ABIO che ogni giorno sono al fianco dei bambini e degli adolescenti ricoverati e delle loro famiglie. Pronti a regalare un sorriso, una storia, un momento di gioco e di divertimento, ma anche ad ascoltare un genitore preoccupato, a farlo sentire meno solo, a portare leggerezza e serenità in una situazione difficile. L’esperienza della malattia e dell’ospedalizzazione è pesante ad ogni età, ma per i bambini può rivelarsi un vero e proprio trauma. Quando un bimbo deve lasciare il calore e la sicurezza della propria casa e tutti i suoi punti di riferimento, ha assolutamente bisogno di “normalità”, di poter giocare, ridere, sentirsi a proprio agio. Per questo la presenza dei volontari è tanto preziosa, sono loro infatti a portare una ventata di allegria in reparto, a far divertire i bambini distraendoli dal disagio della malattia e ad alleviare la tensione dei genitori che sono felici di vedere i propri piccoli giocare, sorridere, rilassarsi.

Dell’impegno quotidiano dei volontari si parlerà sabato 29, in 150 piazze dal nord al sud Italia in occasione della Giornata Nazionale che nasce proprio per far conoscere la mission di ABIO a tutte le persone interessate.

Una Giornata per conoscere ABIO

“La Giornata Nazionale ABIO è nata quattordici anni fa per raccontare quello che i volontari fanno ogni giorno in oltre 200 reparti di pediatria in tutta Italia”, spiega Maria Ciaglia, responsabile della Comunicazione di Fondazione ABIO Italia. “Una straordinaria occasione per raccontare la nostra storia a misura di bambino, una storia lunga 40 anni, fatta di 5000 volontari impegnati ogni giorno accanto ai bambini, agli adolescenti e alle loro famiglie”.
Presso le postazioni dell’associazione presenti nelle piazze sarà inoltre possibile ricevere informazioni a proposito del percorso che è necessario seguire per diventare volontari, un’occasione preziosa per saperne di più a proposito dei corsi di formazione periodicamente organizzati in varie città per garantire la presenza di volontari adeguatamente formati e sempre aggiornati al fianco delle famiglie. E per i più piccini che sabato si recheranno in piazza con mamma e papà ci saranno palloncini, giochi, divertimento, una vera e propria festa dedicata alla solidarietà e al volontariato.

Un cestino di pere per sostenere ABIO

Nelle postazioni di ABIO si potranno trovare anche i tradizionali cestini di pere, che sono ormai diventati un simbolo di solidarietà e di attenzione per la realtà dei bambini ricoverati in ospedale. Portando a casa un cestino di pere, si sostengono i progetti di ABIO e in particolare si rende possibile la realizzazione di nuovi corsi di formazione, indispensabili per continuare a garantire la presenza dei volontari in reparto e per far crescere questo importante servizio.
La Giornata Nazionale si svolge con il contributo di Regione Lombardia e con il sostegno di Original Marines che, in occasione del suo 35esimo anniversario, ha inaugurato diverse iniziative dedicate all’associazione, tra cui la realizzazione di una capsule collection (ovvero una piccola collezione) i cui proventi sono destinati ad ABIO e la presenza di volontari presso gli store Original Marines, per far conoscere la mission di ABIO.

Per scoprire in quali piazze saranno presenti i volontari è possibile consultare l’elenco organizzato per regioni nella pagina del sito dedicata alla Giornata Nazionale

Per saperne di più sull’operato di ABIO, il riferimento è il sito

 

di Giorgia Cozza

Commenti