Quando il colore degli occhi diventa definitivo?

27 luglio 2009

Quando il colore degli occhi diventa definitivo?

Quando il colore degli occhi diventa definitivo?

Alla nascita, i neonati hanno quasi sempre gli occhi di un colore indefinibile, che a volte tende al blu e altre al grigio e che solo raramente è quello che conserveranno. Nell’€arco di 8-10 mesi dalla nascita l’€™iride diventa verde o azzurra, oppure nera o marrone in base alle ferree leggi della genetica. Il colore degli occhi dipende infatti da fattori genetici ma è direttamente influenzato dalla quantità di melanina presente nell’€iride. Una forte concentrazione di melanina è responsabile degli occhi scuri mentre la scarsità di questa sostanza è alla base di tutti i colori molto chiari.

Nella razza bianca occorrono alcuni mesi affinchè il colore dell’€iride, già  stabilito al momento del concepimento, si definisca con precisione mentre i bambini di colore nascono con gli occhi già molto scuri. Recentemente, secondo una ricerca effettuata da un gruppo di studiosi australiani, si è scoperto che nella determinazione del colore degli occhi è implicato un particolare gene, detto OCA2 che a sua volta subisce l’€influenza dei cosiddetti ‘€œpolimorfismi a singolo nucleotide’€ (SNP) che sono variazioni di una singola lettera nella sequenza genetica.

A decidere come saranno gli occhi di un bambino sarebbero, in altre parole, le diverse combinazioni di questi SNP e la loro posizione rispetto al gene OCA2. Per quanto riguarda le probabilità  rispetto al colore, è stata superata la vecchia teoria, ispirata alle leggi di Mendel, secondo cui il marrone era ritenuto dominante rispetto all’€azzurro e l’€ipotesi più accreditata è quella secondo cui se un genitore ha gli occhi chiari e l’€altro scuri il figlio ha le stesse probabilità di ereditare l’€una o l’€altra caratteristica.

Commenti