OBM Onlus festeggia i suoi 15 anni dalla parte dei bambini

18 ottobre 2019

OBM Onlus festeggia i suoi 15 anni dalla parte dei bambini

Un anniversario importante, fatto di speranze, sogni e obbiettivi raggiunti. Grazie al lavoro quotidiano degli operatori, alla loro empatia e al sostegno dei donatori

OBM Onlus festeggia i suoi 15 anni dalla parte dei bambini

È nata nel 2004 da un gruppo di professionisti dell’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano. L’obbiettivo: affiancare il personale per perseguire obiettivi di eccellenza sanitaria dal punto di vista dello sviluppo tecnologico. L’Associazione OBM Onlus, però, in questi 15 anni di vita ha fatto anche molto di più. Crescendo, raggiungendo traguardi inaspettati e stringendo, con i bimbi e i genitori che ogni giorno popolano il Buzzi, un rapporto davvero speciale.

“Il valore dell’empatia come amplificatore della solidarietà”

È questo il titolo dell’incontro che si è svolto ieri a Milano, al 39esimo piano di Palazzo Lombardia, per festeggiare questo importante compleanno. Alla presenza degli amici più cari e delle istituzioni che da sempre sono vicine a OBM Onlus: l’Assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera, l’Assessore alle Politiche Sociali, Abitative e Disabilità  Stefano Bolognini, il Direttore Generale Asst Fatebenefratelli/Buzzi/Sacco Alessandro Visconti, con il Direttore della Clinica Pediatrica dell’Ospedale Buzzi e Preside della Facoltà di Medicina – Università di Milano Gianvincenzo Zuccotti. Tra loro, anche Ilaria D’Amico, a moderare, e i funders di Conad, Gate 32 e Milano Chapter, da anni sostenitori dei progetti OBM Onlus.

Immancabili, poila Responsabile Operativa Antonella Conti e la Presidente di OBM Onlus Angela Bosoni, che ha così ringraziato tutti: “Con OBM Onlus abbiamo vissuto 15 anni di impegno, di entusiasmo, di difficoltà superate, di sogni realizzati. È bello trovarci accanto tanti amici che condividono i nostri progetti, che ci accordano fiducia e ci permettono di raggiungere risultati importanti per i nostri piccoli pazienti. Per tutti, anche per quelli più svantaggiati. Il nostro impegno certamente continuerà anche in futuro, con sempre maggior convinzione. Affinché le oltre mille donazioni effettuate fino ad ora, si moltiplichino, perché siamo certi che di cose buone da fare ce ne saranno sempre!”

OBM Onlus, tra progetti realizzati e nuovi orizzonti

L’attività di OBM Onlus si articola oggi in 3 aree operative: Umanizzazione, Supporto Assistenziale, Sviluppo Tecnologico. Che si intrecciano ogni giorno per offrire le migliori cure possibili ai bambini e ai neonati. Senza mai dimenticare di tenere per mano anche i loro genitori. Per permettere a ogni bimbo di essere circondato dagli affetti più cari, che sono un aiuto fondamentale alla guarigione. E all’amore di mamma e papà, si unisce tutta l’empatia che scaturisce dall’esperienza e dalla competenza di tutti gli operatori OBM Onlus. Che fa sì che i risultati positivi si amplifichino e si moltiplichino, con grande naturalezza e spontaneità.

Un’empatia che, negli anni, si è fatta contagiosa. Grazie all’attività di funding, i progetti sono stati moltissimi. Tra i più recenti, La sala operatoria 3D”, “Una culla per la vita” e gli alloggi di accoglienza “OBM Home”. Tutte idee progettuali di grande concretezza che ha permesso a OBM Onlus, in questi anni, di creare una “speciale empatia solidale” con i donatori. Ognuno di loro, dal privato alle aziende, ha avuto modo di veder crescere e realizzarsi ciò che aveva scelto di finanziare. Di toccare con mano come il loro contributo abbia davvero “fatto la differenza”.

I progetti sono ancora molti. Perché ogni giorno sono molti i bimbi, e le loro famiglie, che hanno bisogno del sostegno di OBM Onlus. E i loro sorrisi sono il vero amplificatore della solidarietà.

di Giada Salonia

Commenti