La moda dettata dagli influencer: abiti e accessori si inchinano alla moda
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

03 maggio 2019

La moda baby dettata dagli influencer: abiti e accessori si inchinano alla moda

La moda baby dettata dagli influencer: abiti e accessori si inchinano alla moda

Hanno pochi anni, a volte anche solo qualche mese eppure sono “seguiti” in tutto il mondo. Parliamo dei baby influencer, che sui social media – Instagram in testa – dettano legge sulla moda e lo stile dell’infanzia. Perché ormai vestire un figlio non è più soltanto una questione di coprirlo e tenerlo pulito e ordinato. A dimostrarlo sono personaggi come Laerta, che ha 8 anni, vive a Londra e sul suo account Instagram (Fashion Laerta) conta 1,2 milioni di follower  o Valentina Capri, bimba australiana di origini italiane, che a due anni aveva già 20 mila follower. Per non parlare di Leone Lucia, il figlio di Fedez e Chiara Ferragni, che non ha un account personale, ma viene osservato con attenzione e quando compare sulle pagine di mamma e papà finisce per dettare legge.

Tante le fonti di ispirazione

Le neomamme, giovani e sensibili al mondo dei social e della moda, spesso non possono prescindere dall’ispirazione che deriva da questi mini personaggi famosi. Da un lato si ispirano a loro per la scelta dell’abbigliamento dei figli, dall’altro pongono attenzione alle indicazioni che arrivano dal mondo della moda. Un punto di riferimento essenziale sono sempre le tendenze fashion che arrivano dal salone Pitti Bimbo di Firenze, che segnala linee guida irrinunciabili per tutte le stagioni. Per quanto riguarda primavera ed estate 2019, ad esempio, è chiaro che uno dei protagonisti sarà il minidress, declinato in tante formule diverse. Andranno forte i colori pastello e le microfantasie di ispirazione romantica. Gli stilisti propongono anche un rilancio dei mezzi toni, con colori come il rose gold, il senape, il carta da zucchero, adatti alle nonne, come dimostrano le ultime immagini della Regina Elisabetta d’Inghilterra, ma anche alle loro nipotine più alla moda.

Piccoli uomini crescono

Per i maschietti rimangono fondamentali le felpe in tinta unita, che assumono colori decisi. I bermuda vengono proposti come un must: hanno taglio classico o al massimo sono un po’ rovinati, come si addice allo “stile di strada”. Di moda anche i pantaloni, corti e lunghi, con le bande laterali e i colori accesi, simili a quelli che si usano nelle tenute delle squadre di basket e calcio. Come i loro genitori, anche i bambini che badano al look, si inchinano alla tendenza dell’athleisure, rendendo preziosi e divertenti capi che in genere venivano indossati per la fatica dello sport. Pure le femminucce possono abbandonare lo stile romantico e scegliere abiti comodi, che sono anche adatti a fare ruote e acrobazie, come si addice alla loro età.

Non solo l’abito fa il monaco

peg-perego-mon-amourIspirati dagli influencer di Internet, però, i genitori di oggi hanno capito che a seguire la moda non devono essere soltanto i capi di abbigliamento ma anche gli accessori. Per questo mamme e papà trendy acquistano anche carrozzina e passeggino, secondo le tendenze. Come dimostra il trio Special Edition Mon Amour di Peg Perego, nella versione Gold Rose. I toni sono delicati e abbinano alle linee e ai colori di moda una praticità non comune. Il carrello è agile e leggero, perfetto per i percorsi scomodi di città e di dimensioni ideali, con appena 51 centimetri. La culla Elite, invece, è elegante e caratterizzata da un Comfort System, che rende il riposo perfetto, in ogni luogo e in ogni momento. Il modular è composto da cinque elementi include anche il seggiolino pop-up, che ha una seduta reversibile e può guardare tanto la mamma, quanto la strada. Infine, completano la Special Edition il seggiolino ovetto Primo Viaggio SL, adatto da zero a 13 chili, ovvero per tutto il primo anno di vita, e la Borsa con materassino per il cambio.

Commenti