Kids Sound Fest: una festa dedicata alla musica a misura di bambino
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

21 marzo 2019

Kids Sound Fest: una festa dedicata alla musica a misura di bambino

Domenica 24 marzo, l'appuntamento per le famiglie è al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano per giocare, conoscere, divertirsi con la musica. E poi… si replica a Torino!

Kids Sound Fest: una festa dedicata alla musica a misura di bambino

A Milano è tutto pronto per la quarta edizione della Kids Sound Fest, organizzata dal museo in collaborazione con GG Giovani Genitori, con il patrocinio di Save the Children. Dalle 9.30 alle 18.30 le famiglie con bambini sono attese al Museo Leonardo da Vinci per partecipare a laboratori e giochi musicali proposti da più di sessanta artisti.

Un festival a portata di… manina

L’iniziativa, nata a Torino otto anni fa, rappresenta un’opportunità per avvicinare bambini piccoli e grandi al magico mondo della musica. Gli specialisti concordano sui benefici per lo sviluppo garantiti dalla musica”, commenta Luisa Tatoni, direttore responsabile della rivista GG Giovani Genitori. “Ha un effetto calmante, sviluppa l’intelligenza, stimola entrambi gli emisferi cerebrali, aiuta a strutturare le aree dedicate alla logica e alla matematica, contribuisce all’apprendimento del linguaggio. E poi insegna a conoscere i propri stati d’animo e a esprimerli correttamente. Durante la Kid Sound Fest si canta, si suona e si balla!”.

Laboratori per “fare musica” in allegria

Oggi le proposte musicali per i bambini sono numerose, al punto che spesso non è facile orientarsi tra le diverse possibilità. “Molti genitori sono imbarazzati davanti all’offerta di corsi e metodi per i loro bambini” considera Luisa Tatoni. “Le domande sono tante: meglio il pianoforte o il violino? Dove si fa canto corale? A che età è meglio cominciare a suonare? Kids Sound Fest è nata anche per rispondere a queste domande, presentando le varie realtà sul territorio”. E per accendere l’interesse e la curiosità dei piccoli, niente di meglio di una giornata di festa all’insegna dei suoni. “Nei laboratori si sperimentano in prima persona strumenti e tecniche, percussioni e chitarre, pianoforti e digitale, console e DJ-set”, sottolinea Luisa Tatoni. “Durante gli spettacoli si assiste a contaminazioni sonore di ogni genere: si ascolta classica e rock, jazz e techno, D&B e ninnananne”.

Uno spazio per bimbi da 0 a 3 anni

Tante le proposte su misura per i più piccoli: laboratori musicali a cui i bimbi possono partecipare con mamma e papà ed eventuali fratellini, ma anche uno spazio relax, l’angolo delle tisane Yogi e un bar ricco di golosità naturali. Per accogliere le mamme con bebè è stato predisposto un baby pit stop dove è possibile allattare, scaldare il biberon e cambiare il pannolino comodamente. I laboratori offrono l’occasione di sperimentare insieme ai propri bambini un universo sonoro delicato e osservare le loro reazioni di fronte a suoni e musica. Per facilitare l’accesso delle neofamiglie, ci sarà un ingresso dedicato per i piccolissimi in via Olona 6: da qui si arriva velocemente, senza dover percorrere scale, allo spazio Le Cavallerizze dove sono allestite le sale dei laboratori a cura di Familiarmente, Mamme in Sol, Musindò, Elena Russo, Ocarina, Nati con la Musica, Alessandra Auditore e Francesca Bottone.

Tanti laboratori per più grandicelli

Quali sorprese per i bimbi più grandi? Ci sono i giochi digitali di Nintendo nel padiglione aeronavale, creazioni interattive, laboratori che uniscono esperienza concreta e realtà virtuale. Varcate le soglie dello spettacolare Transatlantico Conte Biancamano, immersi in un ambiente sonoro ad alta fedeltà, si entra nel mondo Yamaha, dove si gioca con voci e tastiere guidati dagli insegnanti del famoso metodo. Nel padiglione Olona, si conoscono i vulcani, con il progetto scientifico “Resized Vesuvius”, una struttura multisensoriale che trasporta grandi e piccini nella camera magmatica di un vulcano per vivere in prima persona i suoni della natura.

Kids Sound Fest: in aprile si replica a Torino

L’appuntamento con la musica a misura di bambino per le famiglie di Torino e dintorni è fissato per domenica 14 aprile, presso OGR-Officine Grandi Riparazioni, in Corso Castelfidardo 22. Le attività si articoleranno negli spazi della Manica Nord, suddivise per fasce di età, con un’ampia offerta anche per i più piccini. Sarà presente ZonArte, il network dei Dipartimenti Educazione dei musei di arte contemporanea torinesi, che proporrà laboratori di educazione all’arte.
L’evento torinese è realizzato nell’ambito di OGR Public Program, un progetto di formazione della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, in collaborazione con le OGR.
Per le neofamiglie saranno presenti baby pit stop dove nutrire e cambiare i più piccini e chi lo desidera potrà depositare il passeggino in uno spazio ad hoc e usare una fascia fornita da Giovani Genitori.

Vuoi saperne di più?

Il riferimento per Milano sono i siti www.museoscienza.org e www.giovanigenitori.it. Tutte le attività sono incluse nel costo del biglietto di ingresso al Museo.
Il riferimento per Torino è www.ogrtorino.it. Tutte le attività sono gratuite ma è obbligatoria la prenotazione.

 

di Giorgia Cozza

Commenti