Con i Dottor Sogni tanti sorrisi in corsia | Io e il mio bambino
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

11 gennaio 2019

Con i Dottor Sogni tanti sorrisi in corsia

Partecipa dal 13 al 28 gennaio alla campagna “Un sorriso per i bambini in ospedale”, promossa dalla Fondazione Theodora Onlus, per garantire la presenza dei Dottor Sogni nei reparti di onco-ematologia di numerosi ospedali italiani

Con i Dottor Sogni tanti sorrisi in corsia

L’esperienza della malattia è difficile ad ogni età, ma per i più piccoli può risultare veramente traumatica. Ecco perché è tanto importante la presenza di professionisti, come i Dottor Sogni, che portano in reparto una ventata di allegria e spensieratezza.

In reparto, un pizzico di sogno e di magia

Un bambino ricoverato in ospedale si trova a vivere in un ambiente tanto diverso da quello domestico e deve affrontare visite, esami spesso invasivi, terapie, a volte interventi chirurgici. In questa situazione il disagio, la paura, l’agitazione rischiano di diventare le sensazioni dominanti per i piccoli, ma anche per i genitori che a loro volta devono affrontare timori e preoccupazioni per la salute dei loro figli. È in questo contesto non facile che operano i Dottor Sogni di Fondazione Theodora Onlus, artisti professionisti, che hanno ricevuto una specifica formazione per lavorare in ambito ospedaliero pediatrico e sono presenti in trentotto reparti pediatrici sul territorio nazionale. “Fondazione Theodora Onlus da più di 23 anni dona momenti di gioco, ascolto e sorriso ai bambini ricoverati in ospedale grazie alle visite molto speciali dei Dottor Sogni”, spiega Emanuela Basso Petrino, direttore generale della Fondazione. “I nostri Dottor Sogni sono artisti dotati di grande sensibilità e capacità di ascolto. Non intervengono sulla malattia, che viene gestita dal personale sanitario, ma si prendono cura della ‘parte sana’ del bambino, quella parte che ha bisogno di esprimersi attraverso il gioco, la fantasia, il pianto e il sorriso. Tutti i bambini hanno bisogno di sorridere e di ridere, anche in ospedale, perché il buonumore li rende più forti”.

Dottor Sogni: camici colorati, ascolto e accoglienza

Con i loro camici colorati e i nomi fantasiosi i Dottor Sogni alleviano la sofferenza dei piccoli pazienti coinvolgendoli in momenti di gioco, meraviglia, fantasia. L’intervento di questi professionisti è personalizzato: le proposte rivolte ai bambini e ai loro familiari sono quindi calibrate in base all’età, all’umore del paziente, alla sua condizione medica. In questo modo  si crea con i bimbi ricoverati un rapporto di confidenza e di fiducia, basato sul gioco e sull’accoglienza delle emozioni. Con i Dottor Sogni i bambini possono ridere, piangere, sognare, sfogarsi, esprimere se stessi e quello che sentono in ogni momento.

Quando il bambino deve affrontare un intervento chirurgico il Dottor Sogni è al suo fianco prima dell’operazione e condivide con la famiglia i momenti (emotivamente impegnativi) dell’attesa, fino al risveglio del piccolo. L’obiettivo è quello di alleviare le ansie e le preoccupazioni di grandi e piccoli, offrire ascolto e vicinanza. Infine, i Dottor Sogni sono presenti anche nei reparti di Patologia Neonatale, dove offrono un sostegno concreto ai genitori di bimbi nati troppo presto o con problemi di salute.

Un servizio professionale di qualità

L’attività dei Dottor Sogni è gratuita per le strutture ospedaliere (ad oggi sono diciassette i nosocomi dove operano) e naturalmente per le famiglie dei piccoli pazienti. Per garantire la qualità di questo servizio, ogni Dottor Sogni riceve una formazione iniziale rigorosa e articolata, frequenta seminari di aggiornamento e viene a sua volta sostenuto grazie a una supervisione psicologica periodica.

Dal 13 al 28 gennaio sarà possibile sostenere questo progetto partecipando alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi “Un sorriso per i bambini in ospedale”, che ha l’obiettivo di continuare a garantire la presenza di queste figure nei reparti di onco-ematologia dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, dell’Ospedale San Gerardo di Monza, dell’Istituto Gaslini di Genova, del Policlinico Umberto I di Roma e dell’A.O.R.N. Santobono Pausilipon di Napoli.

Così partecipi alla campagna solidale

Per partecipare alla campagna è sufficiente inviare un SMS o chiamare da rete fissa il numero solidale 45583. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ogni SMS inviato da cellulare Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce, Tiscali. La donazione sarà di 5 euro per ogni chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile e di 5 o 10 euro chiamando da rete fissa TIM, Wind Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali.

Per saperne di più e per conoscere le attività di Fondazione Thedora è possibile visitare il sito.

 

di Giorgia Cozza

Commenti