Cuochi per un giorno a Modena, tra ricette e solidarietà

02 ottobre 2019

Cuochi per un giorno a Modena, tra ricette e solidarietà

Il 5 e il 6 di ottobre, torna il festival per famiglie con bambini da 0 a 12 anni con tante ricette su misura, musica dal vivo, laboratori, giochi e spettacoli

Cuochi per un giorno a Modena, tra ricette e solidarietà

Laboratori di cucina, musica e solidarietà. Sabato 5 e domenica 6 ottobre, è festa in quel di Modena con il festival Cuochi per un Giorno, dedicato alle famiglie e in particolare ai bambini di ogni età.

Un festival dedicato ai bambini

Modena capitale della cucina 0-12 per un week end. Giunta all’ottava edizione, la manifestazione, ideata da Laura Scapinelli e dallo staff de La Bottega di Merlino-Libreria per ragazzi e laboratori creativi, vedrà la partecipazione di famosi chef che guideranno i piccoli cuochi nella preparazione di gustose ricette, dall’antipasto al dolce.

I laboratori si terranno, dalle 10 alle 20, presso il Club La Meridiana, in via Sant’Ambrogio 66, a Casinalbo. La novità di quest’anno sarà la musica dal vivo. Grazie alla partecipazione dei giovani musicisti del conservatorio di Modena, l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi-Tonelli”, che accompagneranno con le loro note gli esperimenti culinari dei piccoli cuochi.

Cucinare, un’attività che stimola i sensi e la fantasia

A Cuochi per un giorno tutti i bambini potranno cimentarsi nella preparazione di gustose ricette con la guida di chef stellati. Vivendo così un’esperienza ludica, ma allo stesso tempo formativa. “Cucinare è una delle attività pratiche ritenute molto importanti da Maria Montessori per lo sviluppo dei bambini”, considera Laura Scapinelli.

“E i bambini possiedono le doti giuste: passione, creatività e curiosità. Dar forma alla frolla o alla sfoglia, rompere e sbattere le uova, grattugiare il formaggio, tagliare un frutto, mescolare gli ingredienti sono mansioni che allenano la manualità, stimolano i sensi del tatto e del gusto e favoriscono un atteggiamento positivo verso il cibo. Tutte le ricette proposte sono pensate perché i bambini possano realizzarle in maniera completamente autonoma”.

Cuochi per un giorno, sapore solidale

Buona cucina a Modena fa rima con solidarietà. “Il festival Cuochi per un Giorno è nato nel 2012, l’anno del terremoto in Emilia Romagna. Che, tra le altre cose, ha danneggiato e reso inagibili molte scuole del territorio”, racconta Laura Scapinelli.

“Sin dalla prima edizione abbiamo scelto di devolvere parte del ricavato ad altri bambini. In particolare a progetti educativi, come è scritto nel nostro DNA: sono titolare di una libreria per ragazzi a Modena. Credo che garantire a tutti i bambini la stessa possibilità di accedere all’istruzione sia la base della democrazia. Anche gli chef coinvolti nel festival ne condividono i valori e i contenuti. Tanto che tutti intervengono a titolo gratuito”.

Quest’anno parte del ricavato della manifestazione verrà devoluto a Mission Bambini. I fondi raccolti serviranno a finanziare i progetti promossi dalla Fondazione in Italia e nel mondo.

Un aiuto per le famiglie in difficoltà

“L’edizione 2019 del Festival sosterrà la campagna #fattiGRANDE della fondazione Mission Bambini”, conclude Laura Scapinelli. “L’obiettivo è quello di aprire le porte degli asili nido ai piccoli che vivono in condizioni di difficoltà. Fino ad oggi la fondazione ha contribuito ad aprire o ampliare più di cento servizi per la prima infanzia su tutto il territorio nazionale. In questi nidi almeno il 25% dei posti è riservato a bambini di famiglie in difficoltà economica o in situazione di fragilità sociale, che usufruiscono di una retta agevolata o gratuita. Per loro il servizio mensa è gratuito. E vengono forniti beni essenziali come latte in polvere, pappe, pannolini, scarpe, vestiti”.

Storie, spettacoli e angoli sensoriali

Oltre ai laboratori e agli stand dedicati alla cucina e alle ricette, in programma ci sono storie e racconti grazie alla “libreria golosa”. Spettacoli per le famiglie, angoli sensoriali e giochi adatti anche ai piccolissimi.

Per saperne di più e per iscriversi ai laboratori (il prezzo del biglietto varia a seconda delle attività a cui si sceglie di partecipare): www.cuochiperungiorno.it e la libreria La Bottega di Merlino in via Ciro Menotti 30, a Modena, tel. 059 212221.

di Giorgia Cozza

Commenti