6 motivi + 1 per scegliere un ciuccio Chicco PhysioForma

17 giugno 2019

6 motivi + 1 per scegliere un ciuccio PhysioForma

Quando si seleziona qualcosa per il neonato, nulla può essere lasciato al caso, per la sua sicurezza e il suo benessere. Soprattutto se si parla di succhietti

6 motivi + 1 per scegliere un ciuccio PhysioForma

Entra in contatto con la bocca del bebè, viene usato spesso e per un periodo prolungato. È indispensabile, quindi, scegliere un ciuccio sicuro e confortevole. Che rispetti lo sviluppo fisiologico della bocca e supporti la corretta respirazione. Che abbia, cioè, la forma giusta. Ecco perché scegliere Chicco PhysioForma.

1. È frutto di continua ricerca

Nasce dalla collaborazione tra esperti pediatri e ortodontisti della SIDO, Società Italiana di Ortodonzia, e l’Osservatorio Chicco, il Centro Ricerche che si dedica allo studio dei bisogni psicofisici, emotivi e sociali dei bambini. PhysioForma ha richiesto il contributo di un team scientifico multidisciplinare per rivedere la forma del ciuccio da un punto di vista medico-scientifico e individuare quella che meglio si adatta allo sviluppo del bebè. L’innovazione è supportata e validata da test clinici e scientifici.

2. È studiato per la sua bocca

PhysioForma ha una sola forma, fisiologica. Grazie a particolari tecniche di bioingegneria di analisi dimensionale è stato verificato che aderisce perfettamente al palato e che la lingua si posiziona in avanti e in alto, creando una condizione fisiologica di apertura delle vie aeree. La sua base è sottile, concava e rivolta all’insù, per lasciare spazio alla lingua. Speciali rilievi, poi, riproducono le rugosità del palato e “guidano” la lingua nella posizione fisiologica. La curvatura laterale, infine, distribuisce le pressioni della lingua verso i lati del palato, contribuendo alla creazione di spazio sufficiente per una dentizione corretta.

3. Supporta la respirazione

Durante la respirazione nasale la lingua si posiziona in avanti e in alto, verso il palato, lasciando aperte le vie aeree. Una buona respirazione migliora la qualità del sonno, riduce l’irritabilità e i disturbi delle vie respiratorie e del cavo orale. Il ciuccio non deve interferire con questo equilibrio. PhysioForma lascia il giusto spazio alla lingua.

4. Rispetta il palato

La corretta posizione della lingua svolge anche un’altra importante funzione: rende armonioso lo sviluppo di denti, ossa e muscoli della bocca. Se il neonato respira a bocca aperta, invece, la lingua si posiziona più in basso per favorire il passaggio di aria e non può svolgere la sua funzione. In questo modo il palato e la muscolatura orale non possono svilupparsi adeguatamente. La geometria di PhysioForma, tutelando la posizione della lingua, consente una corretta formazione della bocca e del palato.

5. È amico della nanna

La respirazione fisiologica migliora anche la qualità del sonno. Se il bimbo non respira bene, dorme disturbato. Con conseguenze immediate, come russamento, risvegli, stanchezza e mancanza di concentrazione il giorno successivo. Alla lunga, però, una respirazione non fisiologica può causare veri e propri disturbi del sonno, affaticamento, irritabilità, iperattività, infezioni delle vie respiratorie e riduzione dell’accrescimento. Il succhietto, se usato correttamente ed ergonomico, supporta la respirazione fisiologica e può migliorare la qualità del sonno dei piccoli.

6. Lo consola, senza pensieri

Per il neonato succhiare è un gesto istintivo. Tanto da iniziare a farlo nel pancione, verso la 15esima settimana di gestazione, portandosi il dito alla bocca. La suzione stimola la produzione di serotonina, sostanza determinante nella regolazione dell’umore e del sonno e capace di indurre uno stato di calma. Per questo succhiare lo conforta e lo aiuta a rilassarsi, soprattutto prima della nanna. Se il ciuccio è ergonomico, rispetta la respirazione fisiologica e supporta lo sviluppo ortodontico della bocca, come Physioforma, anche mamma e papà possono stare sereni.

Il motivo in più: scelta giusta con PhysioForma Try Me Box

Tutti i succhietti Chicco sono PhysioForma, disponibili in silicone e in caucciù. Ogni bimbo ha le sue preferenze ed è giusto assecondarle. Prima, però, bisogna scoprirle. Try Me Box “Il mio primo PhysioForma” può aiutarti: contiene 3 succhietti realizzati con materiali e design diversi, tutti con un’unica forma. Così il tuo bimbo può provare e scegliere quelllo che prefersice tra:

  • Gommotto in silicone: delicato sul viso. Il silicone è un materiale igienico e indeformabile. La sua esclusiva finitura Soft Sense lo rende morbido e vellutato.
  • Gommotto in caucciù: offre la massima morbidezza. Il caucciù è una materia prima di origine vegetale, morbida e malleabile. Ha un colore unico e un calore speciale.
  • Micrò: è leggero, piccolo, con scudo rigido, studiato per i neonati fino a 2 mesi.

Chicco Try me Box il mio primo PhysioForma

Per primo, proponi un Gommotto. Lascia che il tuo bambino lo provi  per alcuni giorni, quando è tranquillo e non affamato.

Osserva le sue reazioni. Dopo qualche giorno, in alternativa, prova con l’altro Gommotto.

Se ancora non sembra soddisfatto, offrigli Micrò, che è più leggero e facile da tenere in bocca.

Se il piccolo ha una suzione debole, invece, inizia direttamente con Micrò.

Commenti