apri modal-popupadv apri modal-popupadv

28 giugno 2018

Come vestire un neonato in estate?

La scelta dell'abbigliamento non è sempre facile. Avrà caldo? E le correnti d'aria? Ecco come vestire il piccolo nei mesi più caldi dell'anno

Come vestire un neonato in estate?

Vestire un neonato in estate non è sempre facile. Il piccolo non dice se ha caldo, se ha freddo o se sta bene. In realtà non lo esprime a parole, ma ci sono tanti modi per comprendere se è vestito nel modo giusto oppure no. Fai quindi attenzione se suda molto in testa, se sul corpo compaiono sfoghi di calore o la famigerata sudamina, che affligge molti piccolini. Un neonato accaldato non riposa bene, è nervoso e potrebbe cercare ancora più spesso il seno per soddisfare la sete.

Come vestirlo?

Va detto che il piccolo ha un sistema termoregolatore ancora immaturo. È quindi importante non coprirlo troppo e fare in modo che sia sempre fresco. Il materiale migliore è il cotone, possibilmente 100% naturale. Non lasciarlo mai completamente nudo, perché il cotone è traspirante, asciuga l’eventuale sudore e al tempo stesso aiuta il bambino a mantenere la giusta temperatura corporea.

Se quindi fa molto caldo potresti fargli indossare solo un body con la mezza manica. Sono indicate anche le vestine sempre in cotone o lino o i completi magliettina e pantaloncino. I calzini puoi metterli al bebè se sta molto fermo (magari di notte); se già gattona, lascialo pure libero senza nulla ai piedi.

Non dimenticare mai il cappellino o l’ombrellino, per le passeggiate, che tu sia al mare, in montagna o anche in città. Sono importanti anche nel piccolino gli occhiali da sole, per proteggere gli occhi dai raggi.

Occhietti arrossati?Proteggili così

Nel letto o nel passeggino è indicato un completo sempre in lino o cotone. Il lenzuolino può proteggere il bebè dall’aria della sera e dalle zanzare. Nel caso siate in montagna o in campagna, dove le temperature sono più miti, metti al piccolo un completo un po’ più pesante, oltre al body, e aggiungi nella borsa fasciatoio un maglioncino di cotone e una copertina.

Un altro consiglio è quello di usare colori chiari e neutri come bianco, sabbia, avorio e giallo. Perché? Scaldano meno e soprattutto attraggono meno le zanzare.

E il pannolino?

Il pannolino scalda terribilmente. È ovviamente indispensabile, ma in estate si possono fare scelte alternative. Se il bimbo ha superato l’anno, potresti pensare di lasciarlo tutte le volte che ti è possibile un po’ libero. Corri qualche rischio! Per sicurezza, togli il pannolino solo dopo che si è scaricato. Puoi inoltre acquistare dei prodotti traspiranti, più adatti nella stagione estiva. Il caldo causa irritazioni, anche dolorose, nelle zone intime. Esistono pannolini con alte percentuali di cotone, ottime per preservare la sua cute delicata.

 

di Valentina Rorato

Commenti