apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Le sue unghie ti dicono che…

Le unghiette del bambino possono darci informazioni sul suo stato di salute? La risposta è sì, ma occorre tenere presente che nei piccolissimi presentano caratteristiche particolari, in qualche caso diverse da quelle dell'adulto.

Le sue unghie ti dicono che…

“L’unghia è costituita da lamine sovrapposte di cheratina, proprio come un pavimento con diversi strati di piastrelle”, spiega Carlo Gelmetti, direttore dell’Istituto di Scienze Dermatologiche dell’Università di Milano. “Nelle unghie del bambino, questi strati sono meno numerosi di quelli dell’adulto. Le unghie del neonato, perciò, sono molto più sottili e fragili. Inoltre, sono più esposte a continui microtraumi, che il bimbo si procura durante il gioco, senza prestarvi molta attenzione”. Ecco quali segnali possiamo cogliere osservando le unghiette del nostro bambino.

Se il bimbo si mangia le unghieCosa fare

Unghie “A cucchiaino”

Nei più piccoli, è normale che le unghie (specialmente quella dell’alluce) si presentino leggermente concave. “La lamina ungueale è talmente sottile che si flette e viene così ad assumere questo aspetto, anziché la caratteristica forma convessa”, spiega l’esperto.

Macchie bianche sulle unghie dei bambini

Anche le ‘nuvolette’ bianche che capita spesso di osservare sulle unghie delle manine dei neonati e dei bambini non devono preoccupare. “Indicano una lieve alterazione nella cheratizzazione dell’unghia, probabilmente causata da un microtrauma, cioè da un po’ di aria che si è infilata tra una lamina e l’altra di cheratina, tra due ‘strati di piastrelle’, per riprendere l’esempio sopraccitato”, dice il dermatologo. “La macchiolina scomparirà con il regolare taglio delle unghiette, al momento opportuno”.

Unghie “a ditale da cucito”

Se la superficie dell’unghia presenta puntini cavi, può essere invece il segnale di qualcosa che non va. “Si tratta di un’alterazione che non rimanda a una malattia specifica, ma può essere associata a diversi disturbi: per esempio, all’alopecia areata, se il bimbo perde anche i capelli a ciocche, oppure alla vitiligine o alla psoriasi“, osserva l’esperto. “Sarà compito dello specialista svolgere un’indagine più approfondita”.

Unghie a ditale da cucire

La toilette del bebèCome procedere

Unghie con “gocce di cera”

Quando l’unghia è leggermente sollevata dal suo letto e non completamente trasparente, ma ‘macchiata’ come da gocce di cera, tendenti al giallo, siamo di fronte a una manifestazione abbastanza tipica di una patologia in particolare: la psoriasi.

Unghie ispessite

Un’unghia ispessita, che si solleva nella parte distale (cioè quella terminale, che sporge dal dito) può essere sintomo di una micosi, infezione causata da un fungo. “Un fenomeno che, però, è piuttosto raro nei bambini”, precisa Gelmetti. “Quando si manifesta, le unghie interessate sono soprattutto quelle dei piedi”.

Unghie a strisce orizzontali

Solcature trasversali nelle unghie dei neonati sono dette ‘strie di Beau’ e possono essere un segnale della malattia ‘mani-piedi-bocca’, così chiamata perché caratterizzata da piccole lesioni in queste parti del corpo. “Indicano una parziale interruzione nella crescita dell’unghia, e permettono di convalidare la diagnosi di questa patologia a distanza di qualche mese. Il tempo necessario per il ricambio totale dell’unghia del neonato, infatti, è di circa 3 mesi: ciò che si osserva sulla sua superficie, quindi, è avvenuto nei 3-4 mesi precedenti”.

di Francesca Mascheroni  

Commenti