apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Il pesce fa bene ai bambini e con HiPP anche all’ambiente

Il pesce fa bene ai bambini e con HiPP anche all’ambiente

Un’alimentazione variata sin dalla prima infanzia è fondamentale per crescere bambini che amano sapori diversi e riescono quindi a seguire una dieta bilanciata e ricca. Per questo l’introduzione del pesce nel menù dei piccoli è ormai un’abitudine, sostenuta da nutrizionisti e pediatri. I benefici dell’assunzione del pesce sono molteplici. L’ALSPAC Study, una ricerca che segue il bambino dalla nascita all’età scolare, sottolinea come una maggiore assunzione degli acidi presenti nel pesce favorisce la capacità di apprendimento, fin dagli stadi iniziali di vita. I bimbi con una dieta ricca di queste sostanze, ad esempio, imparano a sedersi con sette giorni di anticipo rispetto a coetanei che seguono un’alimentazione carente di Omega 3. Un comportamento significativo, visto che nei primi mesi la capacità motoria si sviluppa di pari passo con quella cognitiva. Il pesce aiuta anche a rafforzare la memoria e migliora la vista.

Segno di amore che avvicina bimbo e genitore!Il massaggio

Il pesce non è sempre uguale

I prodotti ittici, però,  giovano ancora di più al benessere del piccolo se sono salubri e controllati. Come accade nei preparati per l’infanzia della HiPP, azienda tedesca specializzata nell’alimentazione infantile. Da sempre l’azienda utilizza prodotti biologici certificati per garantire la qualità della materia prima e ciò accade similmente con le varietà di pesce proposte. In questo ambito, infatti, la HiPP si affida alla pesca sostenibile, che garantisce una qualità migliore della materia prima e aiuta a tutelare le acque e l’ambiente. Proprio per evitare lo sfruttamento eccessivo dei mari, il pesce di HiPP proviene esclusivamente da pratiche di pesca sostenibile. Ciò significa che i pescatori possono prelevare una quantità di pesce pari a quella che può essere ripristinata. Le pratiche di pesca adottate, poi, non devono arrecare danni all’habitat marino. A verificare che questo accada ci pensa il Marine Stewardship Council, un’organizzazione internazionale no profit indipendente che certifica la pesca sostenibile.

La salvaguardia dell’ambiente è un dovere

Per l’azienda tedesca, del resto, la protezione dell’ambiente e la sua salvaguardia sono un punto d’onore. Come dimostra il fatto che, grazie allo stile di coltivazione biologica promosso, ogni anno 15mila ettari di terreno e acque freatiche vengono risparmiati da oltre 4mila tonnellate di concimi artificiali e 5.000 chilogrammi di pesticidi. Alla HiPP, infine, sanno bene che l’acqua è la risorsa più importante del ventunesimo secolo, per questo hanno ridotto di oltre due terzi il consumo di acqua negli ultimi tre decenni, grazie a innovazioni tecnologiche. Un impegno importante per un futuro migliore che garantisca alimenti sani e ottime materie prime per i più piccini. Un impegno che va di pari passo con quello che i genitori si assumono per regalare ai loro figli un mondo più pulito.