apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Ore d’ansia al ritmo delle coliche: 6 consigli per affrontare la crisi

Ore d’ansia al ritmo delle coliche: 6 consigli per affrontare la crisi

Dopo una giornata piacevole, di scoperta del mondo che lo circonda, il neonato inizia a piangere in modo convulso. Non deve essere cambiato, non ha bisogno di mangiare né ha sonno. Piange a causa delle coliche e i suoi singhiozzi sono uno strazio per i genitori. Uno scenario più che reale, dato che il glossario redatto dal Policlinico Umberto I di Roma segnala come le coliche siano una condizione che interessa una percentuale che varia dal 10 al 30 per cento dei neonati e tende a scomparire dopo il primo quadrimestre di vita. Il disturbo si manifesta con crisi di pianto e irritabilità, dovute ad un dolore addominale acuto, durante il quale il neonato contrae le gambe verso l’addome. Nel caso classico, la crisi di pianto dura più di tre ore e si ripete con frequenza, anche tre giorni su sette. Una situazione che trascina nel panico i genitori, specie se si tratta del primo figlio.

Per cercare di affrontare questi momenti di difficoltà ci sono alcuni piccoli “trucchi” che si possono sperimentare. Secondo una pedagogista che collabora con l’università Bicocca di Milano, si può provare a cantare una ninnananna o a recitare una filastrocca mentre si tiene il piccolo vicino. “In generale – spiega – far sentire il suono della voce della mamma o del papà può risultare utile per calmare il piccolo perché lo rassicura”. Anche stringerlo tra le braccia, in modo da dargli il senso di essere protetto, come quando era nella pancia, può servire per calmare il dolore e il pianto.

Benessere del bambino5 risposte dalla natura!

Un’altra tecnica per alleviare il dolore delle coliche, che arrivano improvvise, con il piccolo che comincia a urlare, potrebbe essere quella di sostenere il neonato a pancia in giù, facendogli compiere dei movimenti ondulatori. Appoggiandogli una mano sotto la pancia e lasciando la testolina appoggiata all’avambraccio è possibile tentare di farlo sentire meglio. Se così non si ottiene nulla si può provare ad appoggiarlo con la testa sulla spalla e dare dei piccoli colpetti o delle carezze sulla schiena, in modo da aiutarlo ad espellere l’aria in eccesso, che secondo gli esperti è all’origine delle coliche.

Anche creare un ambiente il più possibile tranquillo, evitando le luci forti, la musica intensa o la televisione alta può avere un effetto calmante sul neonato, come il fatto di sistemarlo nella culla, creare uno spazio protetto, usando una coperta o un lenzuolo, farlo sentire al sicuro.

Colikind_600x350_esec

Qualora nessuno di questi trucchi aiutasse a risolvere le difficoltà, però, si può pensare di affidarsi ad un prodotto naturale, come ad esempio Colikind® gocce, un integratore alimentare della linea Mama Natura®, lanciata da Schwabe Pharma Italia, azienda che promuove e sviluppa l’esperienza di Loacker Remedia nella medicina naturale in pediatria. Poche gocce che permettono di alleviare i sintomi legati alle coliche infantili, perché il prodotto contiene fermenti lattici vivi, che favoriscono l’equilibrio della flora intestinale e camomilla, che agevola l’eliminazione del gas. Per queste caratteristiche, peraltro, risulta indicato anche per rimettere a posto il pancino dopo terapia antibiotica. Un supporto da tenere a disposizione, pronto all’uso per rasserenare il piccolo e concedere a lui, e anche a mamma e papà, un po’ di quiete.

Per maggiori informazioni ti invitiamo a visitare il sito www.mama-natura.com oppure la pagina Facebook Mama Natura Italia.

Commenti