apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Come proteggere gli occhi dal freddo?

Come proteggere gli occhi dal freddo?

Quando le temperature calano sotto lo zero, l’occhio tende a produrre una maggiore quantità di lacrime. È un meccanismo di difesa che scatta in concomitanza con l’abbassamento dell’umidità relativa dell’aria. La maggiore lacrimazione, induce però ad asciugare continuamente gli occhi, con il rischio di irritarli.

Per scongiurare fastidi ed irritazioni, è bene innanzitutto indossare gli occhiali con lenti protettive quando si sta all’aperto, specialmente in giornate fredde, soleggiate e ventose. In queste situazioni, infatti, la superficie oculare viene esposta a stress ambientali che causano secchezza oculare e irritazione. Esiste anche il rischio di insorgenza di una congiuntivite dovuta all’esposizione ai raggi solari.

Questa forma molto comune si manifesta con rossore e con la sensazione di corpo estraneo nell’occhio, un fastidio che dipende dalla secchezza della congiuntiva (la membrana che ricopre l’interno delle palpebre e riveste parte del bulbo oculare). Per lenire il fastidio in attesa di una visita medica, si può ricorrere ai sostituti lacrimali monodose che lubrificano la superficie degli occhi generando sollievo.

Occlusione del dotto naso-lacrimale:Che fare?

Per prevenire irritazioni e infezioni è essenziale prima di tutto evitare di toccare gli occhi e lavare spesso le mani con acqua e sapone. Inoltre, è consigliato curare attentamente l’igiene quotidiana della zona perioculare per rimuovere regolarmente i detriti alla base delle ciglia e struccarsi bene prima di andare a dormire. Per il mantenimento ed il ripristino delle condizioni fisiologiche della zona perioculare, inoltre, sarebbe opportuno adoperare salviette sterili monouso senza profumi e parabeni: si tratta di dispositivi medici studiati appositamente per l’igiene anche quotidiana degli occhi e in grado di detergerli con delicatezza senza irritarli.

Commenti