apri modal-popupadv apri modal-popupadv

A 13 MESI NON CAMMINA, CHE FACCIO?

A 13 MESI NON CAMMINA, CHE FACCIO?
Caro dottore, il mio bambino di 13 mesi ancora non cammina. Gattona, questo sì però di muovere i primi passi non ne vuole sapere: quando lo metto in piedi piange se cerco di staccare le mie mani dalle sue e immediatamente si siede a terra. Molti suoi coetanei, che vedo al parco, camminano già speditamente. Mi devo preoccupare? Cosa posso fare per incoraggiarlo a cominciare finalmente a spostarsi camminando e non gattonando? Mi consiglia il girello? Grazie in anticipo. Teresa

Cara mamma, prima di tutto tenga presente che ogni bambino ha i suoi tempi, per raggiungere le varie tappe dello sviluppo, e che questi tempi vanno rispettati e accettati. Il suo bambino ha tredici mesi, cioè ha un’età in cui il fatto che ancora non cammini non desta alcuna preoccupazione. Gli esseri umani sono geneticamente programmati per spostarsi in posizione eretta, quindi se non ci sono particolari problemi che interessano l’apparato psicomotorio, tutti i bambini a un certo punto, mediamente tra i 12  e i 14 mesi, imparano a camminare. Solo se a 16 mesi compiuti non dovesse accennare ancora a muovere i primi passi, potrà essere opportuno fare dei controlli. Ma escludo che accadrà, visto che il suo piccolo già gattona e che nel corso di questi 13 mesi è stato senz’altro sottoposto alle visite pediatre di controllo, da cui sarebbe di certo emersa l’esistenza di qualcosa che non va. Non abbia dunque fretta. Per incoraggiarlo a fare i primi passi lo metta seduto a terra e poi lo circondi da sedie o comunque lo metta vicino al divano, in modo che trovi degli appigli per alzarsi e degli appoggi per eventualmente cominciare a spostarsi. Provi anche, se le piace l’idea, a sedersi a terra con il papà, uno di fronte all’altro a poca distanza e poi invitatelo ad andare avanti e indietro tra voi due, sostenendolo fino a quando non acquista sicurezza. Con cordialità.

Commenti