apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Quando le indagini per la celiachia?

Quando le indagini per la celiachia?
Caro dottore, sento parlare sempre più spesso di celiachia, per cui vorrei essere sicura che la mia bambina non ne sia colpita. Ora Sara ha otto mesi e ho iniziato lo svezzamento ormai da tre mesi. E’ opportuno fare indagini per la celiachia anche se per ora non manifesta sintomi particolari o comunque sarebbe troppo presto, visto che non ha ancora un anno? Grazie mille, Giulia

Cara mamma, i primi segnali di una celiachia sono: vomito, diarrea e scarsa crescita. Solo in presenza di queste manifestazioni apparse dopo l’introduzione del glutine, la principale proteina dei cereali (frumento, riso, orzo, mais, avena, segale) è più che opportuno sottoporre il bambino a indagine specifiche, qualunque sia la sua età. In genere, come prima cosa si fa eliminare il glutine dalle pappe per alcune settimane per vedere se i sintomi scompaiono. C’è poi da effettuare un esame del sangue che ricerca particolari sostanze che sono presenti nel sangue quando vi è un’intolleranza al glutine, cioè appunto la malattia celiaca. Non è invece opportuno effettuare indagini particolari in assenza di disturbi che possano far pensare al problema, quindi se Sara sta bene non c’è ragione di sottoporla a esami.

Commenti