apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Crosta lattea, ma il latte non c’entra

Crosta lattea, ma il latte non c'entra
Al mio bambino di un mese sono comparse sulla testina alcune scagliette giallognole. Cosa può essere? Sembra quasi che la sua testina sia sporca, perché sono untuose, eppure gli faccio il bagnetto completo ogni giorno… In molti mi dicono che dipende dal mio latte che è molto grasso. E’ possibile? Grazie per l’aiuto.

Gentile mamma, il suo latte, grasso o magro che sia, non ha alcuna relazione con il fenomeno. Credo che si tratti invece di crosta lattea. Il disturbo, il cui nome scientifico è “dermatite seborroica”, è favorito dalla presenza sulla cute della Candida albicans, responsabile anche dell’infezione della bocca chiamata “mughetto”. In realtà, non si tratta proprio di una malattia, ma piuttosto di un’alterazione causata principalmente dal fatto che nei primi mesi di vita non sono ancora del tutto efficienti i meccanismi che regolano il ricambio delle cellule e l’attività delle ghiandole sebacee, tant’è che le crosticine se ne vanno spontaneamente dopo il terzo mese di vita, senza lasciare conseguenza e senza aver mai creato fastidio al bambino. Le crosticine si possono comunque asportare strofinandole delicatamente con olio di mandorle oppure olio di borragine. In alternativa, va bene anche la vaselina. Per accelerarne la scomparsa può essere d’aiuto lavare la testina con uno shampoo anti-seborroico (va impiegato in piccolissime quantità, diluito nell’acqua).

 

Commenti